Posts I Like
Who I Follow
Posts tagged "Robin Nesbitt"

How Libraries are Leveraging the eBook Opportunity

è un altro intervento della tavola rotonda introduttiva dell’Ebook Summit tenuto da Robin Nesbitt, Technical Services Director della Columbus Metropolitan Library. Nesbitt ha riportato l’esperienza della sua biblioteca evidenziando due elementi chiave da affrontare: il digital divide e la scomparsa di luoghi dedicati alla lettura.

Ha aperto ricordando come le biblioteche facciano parte dell’ecosistema dei libri insieme ad autori, agenti, editori, distibutori e librerie e sottolineando il fatto che esse sono un elemento fondamentale in questo ecosistema . Non devono essere viste come “ladri di vendite” ma riconosciute come luogo di scoperta e terreno fertile per il seme della lettura.

Le biblioteche fino ad ora sono state un’istituzione democratica dove tutti a prescindere dall’età, dallo stato sociale, ricchi e poveri possono entrare scegliere un libro e prenderlo in prestito. Ciò non è più vero con gli ebook perchè solo chi possiede un ereader/tablet può leggere libri digitali. Nesbitt invita quindi gli editori e le biblioteche , in quanto agenti di democrazia, ad affrontare insieme quello che è da considerarsi un ostacolo all’accesso democratico al sapere.

Altro cambiamento importante da non tracurare è la trasformazione del mercato librario, la crescente importanza delle librerie e delle vendite online (sia per il cartaceo che per il digitale) e la conseguente scomparsa delle librerie tradizionali. Perche le biblioteche dovrebbero preoccuparsene? I libri in fondo non scompariranno!? Le statistiche ci dicono che è necessario adattarci ai cambiamenti per non scomparire “Adapt or die! – digital natives demand digital”. Il 30% dei possessori di lettori digitale non sono utenti delle biblioteche o vi si recano raramente e il numero di digital natives e immigrants è destinato ad aumentare. Solo il 9% di chi compra i libri online pensa di poterli anche prendere in prestito in biblioteca. Infine, secondo la Forrest Research entro il 2014, il 50% dei libri venduti sarà in formato digitale. Le biblioteche cosa stanno facendo? La Columbus Metropolitan Library che nel 2005 aveva un unico ereader al momento ne mette a disposizione più di 85, devices su cui gli utenti hanno la possibilità di leggere gli ebook presi in prestito dalla piattaforma della biblioteca. Le biblioteche in collaborazione con gli editori potrebbero inoltre diventare i luoghi privilegiati della scoperta di nuovi titoli e autori, potrebbero contribuire alla costruzione di un pubblico di fan oltre a continuare a promuovere il valore della lettura.

Chiudo con la frase conclusiva di Nesbitt :

Despite the many challenges around libraries and eBooks, what I like is keeping reading in the forefront of people’s consciousness. Let’s focus on that. We’ve got people excited about reading.

Licenza e note legali

Creative Commons License
Questo blog è pubblicato sotto una
Licenza Creative Commons